Conoscere la vipera per salvaguardare il proprio cane

A casa o in vacanza, durante le passeggiate con il nostro amico animale è utile conoscere le abitudini dei rettili, in base alle temperature e alla stagione aiuta a salvaguardare il proprio cane .

Le vipere sono più pericolose in primavera (dopo la pausa invernale) quando le ghiandole velenifere sono piene, mentre il loro morso è meno pericoloso in luglio-agosto quando sono in piena attività.

Sterpaglie lungo i ruscelli, sassaiole e cespugli esposti al sole, sono l’habitat preferito della vipera.

Non si tratta però di animali aggressivi, se non vengono infastidite o minacciate non attaccano.

Questo aspetto può essere utile per noi chiaramente, ma non per i nostri amici a quattro zampe, che spesso non resistono alla tentazione di rincorrere tutto ciò che si muove.

serpenti pericolo per i cani

Per questo motivo l’unica cosa che possiamo fare è cercare di ridurre la possibilità di incontrare una vipera.

Possiamo quindi evitare luoghi periferici troppo isolati soprattutto in aperta campagna.

Se vediamo una vipera cerchiamo di mantenere la calma allontaniamoci lentamente, tentiamo di non fare troppo rumore , torniamo lungo la strada più frequentata .

Ogni movimento brusco nostro o del nostro cane potrebbe far scattare la vipera verso la nostra direzione.

Se invece il cane è già andato contro il serpente, cerchiamo in tutti i modi di richiamarlo, utilizziamo un bastone per colpire ripetutamente il terreno, le vibrazioni dei colpi faranno scappare la vipera.

Il cane è più sensibile dell’uomo al morso della vipera e i casi di esito fatale non sono rari.

La pericolosità del morso varia a seconda della zona colpita, (muso e testa sono le aree più a rischio) ,

delle dimensioni dell’animale e della quantità di veleno inoculata.

Qualora il nostro cane venisse morso da una vipera dovremmo:

Disinfettare il morso con acqua ossigenata. Non usare alcool, perché forma dei composti tossici con il veleno , peggiorando la situazione .

Avvisare il veterinario del nostro arrivo, in modo che si faccia trovare pronto . Se siamo fuori zona contattare il veterinario più vicino.

Preoccuparci di non affaticare il cane e tranquillizzarlo. Se aumentano i suoi battiti cardiaci il veleno entrata in circolo più rapidamente.

Non vanno praticate incisioni e non si deve cercare di succhiare via il veleno.

Autore dell'articolo: Redazione

TuttoSoccorsoStradale.it è il primo portale del web dedicato interamente al mondo dell'automobilista e dei professionisti del settore, un portale di utilità che mette a confronto aziende e provati sulle diverse tematiche legate in modo particolare alla sicurezza stradale.