Carichi sporgenti: tutto quello che c’è da sapere

Il tema della sicurezza stradale è quanto mai importante per evitare di incorrere in episodi spiacevoli, oltre che in sanzioni salate.  

In particolare, chi si sposta con mezzi per trasportare carichi sporgenti deve tenere conto e rispettare una serie di regole previste dalla normativa vigente.  

Il trasporto di carichi sporgenti impone un atto di responsabilità e risulta necessario che il peso sia ben distribuito ed equilibrato, oltre che organizzato sul tetto in modo completamente sicuro. In ogni caso, è il Codice della strada a disciplinare la fattispecie. 

normativa carichi sporgenti e cartelli omologati

Come sistemare i carichi sporgenti?

Prima di ogni cosa, qualsiasi carico deve essere sistemato in modo tale che non vi sia alcun rischio di caduta di oggetti.  

Non solo, se si carica il proprio autoveicolo, bisognerà sincerarsi che non venga neanche minimamente limitata la visibilità di chi guida o compromessa la stabilità del veicolo 

Il codice della strada non ammette sporgenze in lunghezza nella parte anteriore del veicolomentre per quanto riguarda l’altezza può arrivare ad un massimo di 4 metri e la larghezza non deve superare i 2,55 metri, sempre carichi compresi. 

Le sporgenze, qualora siano laterali, non devono superare la distanza massima di 30 centimetri rispetto alle luci di posizione, sia quelle anteriori sia quelle posteriori.  

Nel caso in cui il carico includa prodotti o oggetti mobili, è necessario che vengano ben fissati sul tetto e assolutamente non superare il perimetro del mezzo adibito al trasporto.  

Le sporgenze non devono mai toccare terra e qualora i carichi dovessero superare in lunghezza il veicolo che li trasportadovranno essere opportunamente segnalati con appositi pannelli che siano retroriflettenti e chiaramente conformi al regolamento e che vengano posti alle estremità del carico sporgente. I cartelli per i carchi sporgenti sono obbligatori anche per i carroattrezzi qualora il carico sporgesse dal mezzo.

Carichi Sporgenti, le sanzioni

Le sanzioni amministrative comminate a chi trasgredisce le regole del codice della strada in merito ai carichi sporgenti vanno da 85 euro fino a 338 euro.  

Nel caso in cui il conducente venga fermato dalle autorità competenti perché in infrazione, prima di rimettersi in viaggio dovrà obbligatoriamente sistemare a dovere il carico affinché vengano rispettate le norme.  

Nel caso in cui non venga rideterminata in modo corretto la posizione dei carichi sporgentipuò essere effettuato il ritiro della carta di circolazione ed anche della patente di chi è al volante del mezzo. 

Cartelli carichi sporgenti, la normativa

cartello e pannello carichi sporgentiIl regolamento che descrive la normativa sui carichi sporgenti è specificata nell’Art. 361. – Pannelli per la segnalazione della sporgenza longitudinale del carico (art. 164 C.s.).

  • Fino ai 3/10 della lunghezza del mezzo, le sporgenze longitudinali del carico è necessario che vengano segnalati con pannelli appositi. 
  • Lo stesso pannello retroriflettente può segnalare carichi non divisibili e sporgenti posteriormente sempre un massimo di 3/10. 
  • Il pannello in questione indica agli altri conducenti di procedere con particolare prudenza. 
  • Non può essere sostituito da altra soluzione. 

In merito agli autobus cittadini, va specificato che l’altezza consentita per questi veicoli dovrà essere al massimo di 4,30 metri, la lunghezza pari ad un massimo di 12 metri.  

Per quanto riguarda gli autoarticolati, la lunghezza massima prevista è di 16,50 metri mentre autosnodati filosnodati che vengono utilizzati per il trasporto urbano di persone lunghezza massima di 18 metri, mentre per autotreni filotreni la lunghezza massima è di 18,75 metri. 

Dove acquistare cartelli per carico sporgente

Per evitare sanzioni, munitevi di cartelli di segnalazione omologati, così come previsto dal Reg.361 (art.164 Cod.Str.) R.G.7001HI D.D. 2947 del 18.6.2015, il pannello non può essere sostituito da una bandiera a strisce oblique bianche e rosse di 50×50 centimetri, per viaggiare a norma sarà necessario munirsi di pannello omologati.

E’ possibile acquistare pannelli a norma di legge anche su Amazon, a questo link una selezione dei migliori pannelli omologati.

Autore dell'articolo: Redazione

TuttoSoccorsoStradale.it è il primo portale del web dedicato interamente al mondo dell'automobilista e dei professionisti del settore, un portale di utilità che mette a confronto aziende e provati sulle diverse tematiche legate in modo particolare alla sicurezza stradale. Contattaci scrivendo a redazione@tuttosoccorsostradale.it